Prevenzione Melanoma

Progetto di prevenzione del melanoma cutaneo

Mappatura completa dei nei per individuare precocemente la presenza di un tumore della pelle.

La mappatura dei nei è una metodica molto importante, che consente il controllo costante delle lesioni cutanee del paziente.

Riproduci video

La tecnica utilizzata

Videodermatoscopia
digitale

La videodermatoscopia digitale computerizzata è una metodica non invasiva che consente di osservare la pelle in epiluminescenza e di archiviare le immagini acquisite.

Si utilizza una videocamera digitale, per ingrandire e valutare le strutture più profonde della cute non visibili a occhio nudo. 

Il Dr. Salvatore Pacini, chirurgia plastica ed estetica, ha svolto servizio ospedaliero presso l’ASP 7 di Ragusa  dal 1990  al 2003.
Dal 2003 a oggi è in servizio presso la Clinica del Mediterraneo di Ragusa , struttura sanitaria privata di cui è anche il Direttore Sanitario.
Nel corso della sua carriera ha eseguito migliaia di interventi  sia di chirurgia plastica ricostruttiva che di chirurgia estetica.
In ultimo, il Dr. Pacini sta portando avanti un progetto di lotta al melanoma ( progetto Salviamo Icaro ) attraverso la diagnosi precoce  con l’esecuzione della videodermatoscopia e mappatura sui nei.

Salvatore Pacini

Direttore sanitario Clinica del Mediterraneo

Il progetto di prevenzione del melanoma cutaneo è stato temporaneamente sospeso perché ha raggiunto il tetto di richieste al momento gestibili.

Ringraziamo tutti coloro che ne hanno preso parte!

Vi informeremo noi non appena sarà nuovamente possibile aderire al progetto.

*Per ulteriori dubbi o approfondimenti ti invitiamo a contattarci telefonicamente in orario lavorativo al seguente numero di cellulare: 329 8264881 o via email all’indirizzo: d.sanitariamedisan@gmail.com

Per maggiori informazioni sulla mappatura completa dei nei nel progetto di prevenzione del melanoma cutaneo chiama al:

FAQ

Che cos'è la mappatura dei nei?

La mappatura dei nei consiste nell’acquisire in computer sia le immagini macroscopiche dei nei sia quelle demoscopiche di essi. Le immagini demoscopiche si acquisiscono con una apposita telecamera dotata di lente che si appoggia su ogni neo per cogliere immagini non visibili a occhio nudo.

A cosa serve la mappatura dei nei?

La mappatura dei nei serve per poter capire se uno o più nei nel tempo cambiano aspetto e diventano pericolosi, in modo da asportarli e prevenire quindi la loro degenerazione in melanoma.

Come funziona la mappatura dei nei?

Il paziente viene fatto spogliare e sdraiare sul lettino. Il medico provvederà a effettuare tramite l’utilizzo del video dermatoscopio un esame dei nei presenti sulla pelle, provvedendo alla loro mappatura. L’esame verrà poi ripetuto sull’altro lato del corpo. Le foto cliniche e demoscopiche dei nevi vengono numerate e quindi archiviate per poterle confrontare con le immagini nei mesi o anni successivi in modo da poter notare segni di modificazioni non riconoscibili a occhio nudo.

La mappatura dei nei è dolorosa o pericolosa?

Questo esame diagnostico risulta del tutto indolore e non invasivo, non è minimamente pericoloso e non presenta alcuna controindicazione.

Chi può effettuare l’esame?

Chiunque può sottoporsi a questo esame.

Sono necessarie norme di preparazione?

Per sottoporsi alla mappatura dei nei occorre non essere abbronzati.